Comune di San Gavino Monreale

Odori forti e penetranti nel centro abitato dovuti a fanghi di depurazione

Pubblicata il 06/09/2017


A seguito della segnalazione telefonica da parte del sindaco del Comune di San Gavino Monreale di odori forti e penetranti a carattere di olezzo nel centro abitato, nella giornata del sabato 26 agosto 2017 il personale Tecnico della Prevenzione della ASSL Sanluri, congiuntamente a un vigile urbano, ha effettuato nel pomeriggio un sopralluogo nelle campagne dei dintorni del centro urbano, constatando quanto segue:
 
  • in un terreno distante circa 1 km dalla zona urbana, in località Mura Gessa, sono stati ritrovati cumuli di fanghi di depurazione che emanavano l’odore sgradevole lamentato;
 
  • si è appurato che la presenza dei fanghi di depurazione era legata all’attività di utilizzazione della società “Shift S.p.A.”, la quale aveva provveduto precedentemente a fornire comunicazione al Comune di San Gavino Monreale.
 
La summenzionata società fornisce, nei termini previsti dalla legge e dietro richiesta dei proprietari agricoltori autorizzati, un servizio certificato che consiste nel concimare annualmente circa 2.000/2.500 ettari di suoli agricoli attraverso l’uso di fanghi di depurazione delle acque reflue civili, dei quali effettua gratuitamente lo spandimento ed il rinterro. Lo spandimento viene realizzato mediante l’utilizzo di specifici carrelli spandi-fanghi trainati da idonee trattrici agricole, miscelando i fanghi tra loro con l’ausilio di pale meccaniche; il rinterro, invece, si porta a termine con coltivatori scalari a disco e frangizolle trainati ugualmente da trattrici agricole.

L’Amministrazione ha incontrato i rappresentanti della “Shift S.p.A” e gli agricoltori, ultimamente raddoppiati, che ne richiedono l’utilissimo servizio al territorio. Quest’anno la notevole umidità ed il forte levante hanno contribuito in modo ingente all’aumento della percezione dei suddetti odori, tuttavia l’Amministrazione e la collaborativa “Shift S.p.A” hanno concordato una razionalizzazione del servizio volta a ridurre i disagi: si assisterà dunque a uno spandimento che sarà svolto in tempi più rapidi e verrà concentrato in diversi periodi dell’anno compatibilmente con i tempi di raccolta agricoli.


Facebook Google+ Twitter