Regione Autonoma della Sardegna

CORU – LA PREVENZIONE INIZIA A SCUOLA: il reparto di Cardiologia del N.S. di Bonaria di S. Gavino Monreale è primo classificato a livello nazionale nel concorso “La prevenzione cardiovascolare sCORRE”

Pubblicata il 22/12/2017


Il gruppo farmaceutico Boehringer Ingelheim con l’iniziativa “La prevenzione cardiovascolare sCORRE” è sceso in campo per promuovere la cultura della prevenzione vascolare attraverso il movimento e uno stile di vita sano. I protagonisti di tale iniziativa sono stati gli Enti ospedalieri pubblici, le Fondazioni, gli IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) e le ASL italiane, chiamati a candidare progetti volti a promuovere la forma fisica come responsabilità sociale condivisa. Sono stati coinvolti i cittadini, che, attraverso un sistema di votazione basato anche sull’attività fisica svolta, dovevano sostenere i diversi progetti e decretare i vincitori del concorso, beneficiari di un importo complessivo di 65.000 euro.

Il reparto di Cardiologia dell’Ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino Monreale ha partecipato, dal 5 ottobre al 30 novembre, con il progetto denominato “CORU – La prevenzione inizia a scuola”. L’obiettivo è lo screening delle cardiopatie e della morte improvvisa fra i giovani delle scuole superiori: l’equipe cardiologica itinerante nelle scuole eseguirà su ogni ragazzo dell’ultimo anno diversi controlli, quali la valutazione clinica, ECG, misurazione della pressione arteriosa, peso e altezza, oltre a, qualora fosse necessario, ecocardiogramma e accertamenti di secondo livello. Al termine di queste giornate si terranno degli incontri formativi “Salva Cuore” con la proposta di modelli comportamentali relativi alla vita del giovane, compresa l’alimentazione, l’abolizione del fumo e l’attività sportiva.
 
Grazie al coinvolgimento di tantissime persone in tutta la regione, in seguito a una gara tra cittadini a colpi di chilometri effettuati, ognuno dei quali veniva pubblicato sui social media e conferiva punteggio al progetto, questo è risultato primo classificato a livello nazionale, aggiudicandosi un finanziamento di 20.000 euro da parte dell’azienda Boehringer Ingelheim. La vittoria, celebrata a Milano con la premiazione il 13 dicembre ultimo scorso, ha portato al centro dell’attenzione l’Ospedale Nostra Signora di Bonaria e la comunità del Medio Campidano, esibendo un lavoro di squadra encomiabile fra tutte le componenti ospedaliere, l’azienda, gli organi di stampa e la popolazione. Il frutto di tale sforzo ha portato l’Ospedale di San Gavino Monreale a superare realtà di ben più ampio bacino di utenza, come, ad esempio, l’Ospedale Monaldi di Napoli, l’Università di Trieste o il Policlinico Gemelli di Roma.

L’Amministrazione Comunale, avendo anche partecipato personalmente al progetto, porge i propri sentitissimi complimenti e ringrazia il reparto di Cardiologia capitanato dal Dottor Gianfranco Delogu, a cui dichiara fin da ora il proprio massimo supporto per porre in essere il progetto nell’ambito scolastico.


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto