Regione Autonoma della Sardegna

Prescrizioni di contrasto alle azioni determinanti l'innesco di incendi boschivi in caso di codice arancione e rosso di allerta per incendi

Pubblicata il 25/07/2022

L'Amministrazione Comunale informa gli agricoltori, le categorie affini e l'intera cittadinanza del fatto che ogni qual volta venga diramato il livello di pericolosità alta (codice arancione) e di pericolosità estrema (codice rosso) per gli incendi boschivi, l'Art. 11 delle "Prescrizioni di contrasto alle azioni determinanti, anche solo potenzialmente, l'innesco di incendi boschivi ai sensi dell'Art. 3, Comma 3, della Legge 21/11/2000, n. 353 e ss. mm. ii. e della Legge Regionale n. 8 del 27/04/2016"
 
DISPONE CHE:

1) L’uso di forni e fornelli a gas, elettrici o a carbone è consentito unicamente a coloro che soggiornano nelle campagne per lavoro, e nelle aree circoscritte e opportunamente attrezzate, limitatamente alla cottura dei cibi, a condizione che siano state prese tutte le precauzioni fra le quali:
a) la ripulitura del terreno attiguo da materiale infiammabile;
b) la creazione di idonei ripari dal vento;
c) la predisposizione di adeguate riserve idriche;
d) l’adeguata distanza dalla vegetazione circostante;
e) spegnimento del fuoco prima di abbandonare l’area.

2) Al di fuori delle aree boscate, nell'esercizio delle attività che comportino l'uso all'aperto di strumenti e attrezzature che possono provocare scintille (saldatrici, tagliatrici, mole smeriglio, etc.) è fatto obbligo di realizzare preventivamente una fascia di isolamento di almeno 5 metri di larghezza, ripulita da fieno e materiale infiammabile.

3) Al di fuori delle aree boscate, nell'esercizio delle attività che comportino l'utilizzo di macchine agricole operatrici (falciatrici, mietitrebbie e simili), è fatto obbligo di dotarsi di estintore portatile da 6kg per fuochi di classe A e per fuochi di classe B, con capacità estinguente non inferiore a 34A-233B.

4) Le attività di cui al presente articolo sono vietate nelle aree e nelle giornate in cui il livello di pericolosità è pari al codice arancione (pericolosità alta) e/o al codice rosso (pericolosità estrema), cosi come definito dall’art. 3, comma 3. 


Rammentando altresì che disattendere la normativa comporta sanzioni che vanno dai 5.000 ai 50.000 euro, si ringrazia per la collaborazione e si allega il testo integrale delle prescrizioni di contrasto all'innesco di incendi boschivi di cui sopra.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Prescrizioni.pdf 930.59 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto